Diversità e integrazione: come mangiare un elefante